Letture consigliate da JZ Knight per il 2015

Category: Letture consigliate, Master Team,

(Per i libri usciti in versione italiana, vedi recensioni in fondo alla pagina)

 

 

 

  • Good, Timothy: Earth – An Alien Enterprise. The Shocking Truth behind the Greatest Cover-Up in Human History. (Trad. del titolo: La Terra – Un’Impresa Aliena. La scioccante verità dietro la più grande congettura nella storia dell’umanità).

 

  • Salla, Michael: Insiders Reveal: Secret Space Programs and Extraterrestrial Alliances. (Trad. del titolo: Rivelazioni dall’interno: Programmi spaziali segreti e alleanze extraterrestri)

 

  • Mikovits, Judy / Heckenlively, Kent: Plague. One Scientist’s Search for the Truth about Human Retroviruses and Chronich Fatigue Sydrome, Autism and Other Diseases. (Trad. del Titolo: Epidemie. La ricerca di una scienziata sulla verità riguardo ai retrovirus umani e la sindrome di fatica cronica, l’autismo e altre malattie.)

 

  • Grayling, A.C. : The God Argument. The Case against Religion and for Humanism. (Trad. del Titolo: La discussione su “Dio”. Tesi contro la religione e per l’umanitarismo).

 

  • Padgett, Jason / Seaberg, Maureen Ann: Struck by Genius. How a Brain Injury made me a Mathematical Marvel. (Trad. del titolo: Colpito dal Genio. Come un danno cerebrale mi ha trasformato in un miracolo matematico)

 

  • Marcus, Gary / Freeman, Jeremy: The Future of the Brain. Essays by the World’s Leading Neuroscientists. (Trad. del titolo: Il futuro del cervello. Saggi dei più preminenti neuroscienziati del mondo)

 

  • Andraka, Jack / Lysiak, Matthew: Breakthrough: How One Teen Innovator is Changing the World. (Edizione italiana: Basta un Ragazzo. Edizioni Garzanti, 2015.)

 

 

 

 

 

 

Recensioni in italiano:

 

  • Spencer, Laurence R.: Alien Interview. (Edizione italiana: Intervista Aliena2015)

 

L’autore del libro un giorno ricevette un pacchetto da una donna, Matilda O’Donnell MacElroy, che affermava di aver fatto l’infermiera a Roswell (città del Nuovo Messico famosa per il misterioso “incidente di Roswell” e il ritrovamento di un oggetto volante e di un essere extra-terrestre). Matilda spiegava di essere diventata una sorta di intermediaria tra un essere alieno, che comunicava con lei soltanto telepaticamente, e i militari. Secondo l’autore del libro, il materiale racchiude una serie di lettere in cui vengono riportate le conversazioni tra l’infermiera che svolgeva il suo lavoro per l‘U.S. Army Air Force, e l’essere alieno.
L’essere intervistato dalla donna si è identificato come ufficiale, pilota e ingegnere di un corpo chiamato Domain Expeditionary Force, una razza di alieni che starebbero usando da 10.000 anni un asteroide costruito nel nostro sistema solare come base di operazioni intergalattiche. La richiesta della signora MacElroy era proprio la pubblicazione di queste lettere affinché il mondo sapesse. La stessa MacElroy afferma in una lettera:”L’umanità ha bisogno di conoscere le risposte alle domande che sono contenute in questi documenti:Chi siamo?Da dove siamo venuti? Qual è il nostro scopo sulla Terra?“.

 

  • Andraka, Jack / Lysiak, Matthew: Breakthrough: How One Teen Innovator is Changing the World. (Edizione italiana: Basta un Ragazzo. Edizioni Garzanti, 2015.)

 

Jack Thomas Andraka, nato nel 1997, è già un inventore di fama e ricercatore nel campo dei tumori. Negli Stati Uniti è possibile. Idee e competenze non guardano l’anagrafe. Nel 2012, a 15 anni, ha ricevuto il Gordon E. Moore Award , il Gran premio della Intel International Science and Engineering Fair . Settantacinquemila dollari per sviluppare la sua invenzione: un nuovo metodo, rapido e poco costoso, per rilevare l’aumento di una proteina che segnala l’inizio di un tumore al pancreas. Funziona anche per ovaie e polmone. E lo segnala molto precocemente, consentendo una cura vincente.

A soli quindici anni, Jack nella sua smisurata passione per la scienza, trascorre interi pomeriggi nel seminterrato di casa a fare esperimenti, a inventare, a costruire. Ma quando per un tumore al pancreas perde improvvisamente un caro amico di famiglia, con la sorprendente incoscienza tipica dei più giovani si pone un obiettivo: trovare una cura per questa malattia. Migliaia i tentativi andati vuoto, centinaia le lettere di rifiuto dalle università e dai laboratori a cui chiede supporto, infinite le ore di ricerca e i dubbi di chi sostiene sia un’impresa troppo grande per un ragazzo della sua età. Eppure Jack non si dà mai per vinto, e riesce a mettere a punto un sistema rivoluzionario, economico e straordinariamente preciso per individuare sul nascere questo tipo di tumore, quando ancora le possibilità di sopravvivenza sono altissime. Basta un ragazzo è il racconto di uno studente brillante che tra le indecisioni degli adulti e il bullismo dei suoi coetanei non ha smesso di credere nella realizzazione di un sogno. È la storia di un adolescente che trova la forza di lottare per esser rispettato. È il libro di un’intera generazione in grado di cambiare il mondo, e che in queste pagine può trovare davvero il coraggio di provare a farlo.